CONTINUA L’AVVENTURA SARDA PER MARCELLO LUCA

MARCELLO LUCA SBARCA IN SARDEGNA. INIZIA IL GIRO DELL’ISOLA PER IL TESTIMONIAL BIEMME.
13 Ottobre 2016
ALTRI 220 KM PER MARCELLO LUCA CHE CONTINUA IL SUO GIRO DI SARDEGNA IN BICICLETTA.
15 Ottobre 2016
Anche oggi riceviamo e pubblichiamo il resoconto di Marcello Luca, impegnato nel giro di Sardegna.

"Il secondo giorno del mio Giro di Sardegna è all'insegna del vento. La sveglia suona alle 6.00, subito colazione e i preparativi per partire.

Da Castelsardo mi dirigo verso Stintino che è il primo obiettivo di giornata. Un'estesa pineta mi accompagna fino all'ingresso di Porto Torres, senza fermarmi continuo fino allo svincolo per Stintino dove inizia a tirare vento leggermente a favore. Dopo 15 km circa mi si apre uno scenario unico, bellissimo, l'isola Asinara quasi bacia la terra Sarda, arrivo fino a capo Falcone, posto incantevole, foto di rito e torno indietro sulla stessa strada con vento contrario, direzione Alghero tramite SP57, strada dove per KM non ho incontrato nessuno e mi sono goduto sali e scendi infiniti, sempre con vento contro.

Arrivo ad Alghero e dopo un breve passaggio nel centro storico mi fermo per un piccolo rifornimento. Finalmente inizio a percorrere quella che è un delle strade più suggestive della Sardegna la SP105. La strada è un continuo salire a cui si alterna poca discesa, 45 KM durissimi ma ripagati da due cose: il paesaggio e la visita di un amico biker di Bosa che mi tiene compagnia fino quasi a Cuglieri dopo avermi fatto vedere il centro storico della sua magnifico paese. Lasciato Davide Uras mi dirigo verso Cuglieri, nell'entroterra, ed è di nuovo salita con vento contro al limite dello stare in strada. Scollino e mi butto in picchiata verso il mare ma il vento mi fa tirare i freni. Tengo duro e arrivato sulla litoranea verso Oristano inizia a fare buio, mi fermo e mi preparo per pedalare in assetto notte.

La giornata è stata dura, il vento mi ha fatto fare molta più fatica di quanto pensassi e così decido di fermarmi a Oristano. Finisco la mia seconda tappa più o meno con gli stessi dati di ieri: 240KM, 2500 metri di dislivello e 4800 Kilocalorie consumate."

A domani, con il resoconto della terza tappa.